Get a site

Home - Messaggi - Maestri - Autori - Arcana Arcanorum - Corpus Magiae - Biblioteca - Dossier - Napoli - ReligioniLuoghiVitriol - Miscellanea - Filmati

 

Gabriele La Porta

 

Articolo a cura di IniziazioneAntica

 

 

Biografia

 

Laureatosi in Filosofia negli anni settanta con il massimo dei voti, ha iniziato ad interessarsi a Giordano Bruno, curando e traducendo alcune opere del filosofo di Nola, il De umbris idearum (1976) e il Cantus Circaeus (1977), riprendendo poi le tematiche con il libro Giordano Bruno. Il nolese di ghiaccio (1991) pubblicato da Bompiani.
Per 42 anni in Rai, ha iniziato la sua lunga carriera nel servizio pubblico a 23 anni, prima come programmista, poi, tra gli altri incarichi, come conduttore, giornalista professionista, editorialista del Radiocorriere TV, vice caporedattore del TGR Lazio, caporedattore del Dipartimento Scuola Educazione, l'attuale RAI Cultura.
Nel 1994 è stato nominato direttore di Rai 2, incarico che ha ricoperto per un anno e mezzo e nel 1996 è diventato direttore del palinsesto di Rai Notte, apparendo spesso anche in video come conduttore di trasmissioni culturali. Essendo stato, ininterrottamente, per 16 anni direttore, Gabriele La Porta è stato il più longevo dirigente della storia della televisione pubblica italiana. È stato solido il sodalizio umano e professionale con Pino Gagliardi. In radio e in tv ha inoltre prestato la sua opera ad EcoRadio (radio) e ad EcoTv (tv). Nel 2006 ha condotto, accanto allo scrittore Giuseppe Carlotti, il programma televisivo Rai Ti presento Sophia, interamente dedicato alla storia della filosofia. La coppia La Porta - Carlotti si è riunita nel giugno 2008 per una nuova edizione del programma, sempre circondata da un numero pari di persone.
È stato, per 14 anni, direttore della struttura Rai Notte che cura la programmazione notturna di Rai 1, Rai 2 e Rai 3.
Il 5 maggio 2010 va in pensione e lascia la Rai, per passare al circuito televisivo Cinquestelle, dove ha condotto, insieme ad Egidio Senatore, il programma "Come State?", in diretta per 4 ore, che affrontava tematiche sociali con la partecipazione, senza filtro, delle telefonate del pubblico. Dal 2 giugno 2010 al dicembre 2011 è stato direttore di EcoRadio.
Il 28 aprile 2012 è stato insignito della cittadinanza onoraria dalla città di Boscoreale.

 

Televisione


Come autore, curatore, giornalista e conduttore radiotelevisivo si è occupato, principalmente, di tematiche culturali e sociali. Tra i suoi programmi Rai ricordiamo: “Scuola aperta” (1976), “Tra scuola e lavoro” (1977), “Ricerca sul mito” (1978), “Sulle orme degli antenati” (1979), “Incontri nella notte, colloqui con gli scrittori contemporanei” (1980), “Segnali: appunti sui giovani d'oggi” (1981), “Novecento: storia della letteratura italiana dal 1945 ad oggi” (1989), “Bellitalia” (1989-91). Ha curato e condotto, per Rai 2, “Casablanca” (1990), programma di aggiornamenti editoriali che, tuttora, vanta il massimo ascolto per una rubrica letteraria. Ha condotto lo spazio letterario della rubrica televisiva di Rai 2 “La Rete” (1990), ha curato e condotto “Parlato semplice” (1992-93), per oltre 300 puntate, ed ha curato e condotto gli spazi storici della rubrica “Filo Rosso” di Gianni Bisiach. Ha, inoltre, realizzato gli speciali televisivi “Giordano Bruno”, “Edgar Allan Poe”, “Alla ricerca di Dracula” (1992), “Storia della Magia” (1993), ha curato e condotto gli spazi filosofici de “La stanza del principe” (1994), ha curato e condotto le 22 puntate di “Storia della cavalleria” (1994) ed il “Prix Italia” (1994).
Per il palinsesto di Rai Notte,tra il 1996 e il 2010, è stato autore e conduttore di numerosi programmi, come “Anima Good News”, “Il mare di notte”, “Inconscio e Magia”, “Inconscio e Magia - Psiche”, l'unico programma televisivo RAI dedicato alla poesia.

 

 

Play Video

 

 

Opere Principali

 

"Itinerari magici d'Italia. Una guida alternativa", con Luciano Gianfranceschi, Roma, Edizioni Mediterranee, 1980.
"I grandi del mistero", a cura di e con Luciano Gianfranceschi, Firenze, Salani, 1980.
"Storia della magia mediterranea", con Andrea Forte, Roma, Atanor, 1980.
"I tarocchi di Giordano Bruno. Le carte della memoria", Milano, Jaca Book, 1984.
"Giordano Bruno. Vita e avventure di un pericoloso maestro del pensiero", Milano, Bompiani, 1991.
"Roma magica e misteriosa. Dalla sedia del diavolo ai fantasmi di villa Stuart, dalla cripta dei Cappuccini alla Porta Magica di piazza Vittorio, un viaggio affascinante nel cuore segreto della città eterna e dei suoi dintorni", con Francesco Fantasia, Roma, Newton Compton, 1991.
"Il ritorno della grande madre", Milano, Il Saggiatore, 1997.
"Coincidenze miracolose", Roma-Rimini, RAI-ERI-Idealibri,
"Dizionario dell'inconscio e della magia", Milano, Sperling & Kupfer, 2008.
"Tu chiamale se vuoi coincidenze. Quaranta storie realmente accadute", Roma, La lepre, 2011.

 

Il Blog Ufficiale di Gabriele La Porta

 

Home - Messaggi - Maestri - Autori - Arcana Arcanorum - Corpus Magiae - Biblioteca - Dossier - Napoli - ReligioniLuoghiVitriol - Miscellanea - Filmati